Statuto - Pagina 4

Indice
Statuto
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Pagina 6
Pagina 7
Pagina 8
Pagina 9
Tutte le pagine

Art. 6

I Soci cessano di appartenere all’associazione oltre che per morte e per dimissioni, anche per esclusione nei casi previsti dalla legge; può altresì essere escluso da parte del Consiglio Direttivo il Socio che:

a) in qualunque modo danneggia moralmente o materialmente l’associazione, oppure fomenta dissidi o disordini tra i Soci;

b) svolge attività in contrasto con quella dell’associazione;

c) non osserva le disposizioni contenute nello Statuto o nel Regolamento Interno, se esistente, oppure le deliberazioni legalmente prese dagli organi sociali competenti;

d) senza giustificati motivi, non adempie puntualmente agli obblighi assunti a qualunque titolo verso l’associazione;

e) sia assente per più di tre volte consecutive alle sessioni del Consiglio Direttivo;

f) non versa puntualmente la quota sociale.

Il provvedimento di esclusione dovrà essere comunicato al Socio, il quale, entro sessanta giorni, potrà ricorrere all’Assemblea mediante raccomandata inviata al Presidente dell’associazione.

Il ricorso verrà discusso dall’Assemblea, presieduta dal Presidente e/o dal Vice Presidente, nonché dai Consiglieri tutti.

Il ricorso potrà essere accolto o rigettato dall’Assemblea tramite l’esercizio del voto uninominale.

Chiunque, per qualsiasi motivo, non goda più dello stato di Socio, non può utilizzare marchi e sevizi dell’associazione.


TITOLO III°

ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

Art. 7

Sono organi dell’associazione:

-          L’Assemblea dei Soci;

-          Il Consiglio Direttivo;

-          Il Presidente;