Statuto - Pagina 5

Indice
Statuto
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Pagina 6
Pagina 7
Pagina 8
Pagina 9
Tutte le pagine

Art. 8

L’Assemblea dei Soci è convocata dal Consiglio Direttivo.

L’Assemblea dei Soci deve essere convocata almeno una volta l’anno entro il mese di giugno per la discussione ed approvazione del bilancio consuntivo e preventivo; deve inoltre essere convocata per:

a) la nomina, ogni tre anni, del Presidente e del Consiglio Direttivo;

b) la trattazione di tutti gli altri oggetti attinenti alla gestione sociale, indicati nell’ordine del giorno;

c) le modifiche dello statuto;

d) la proroga di durata dell’associazione;

e) la nomina dei liquidatori.

Il Consiglio Direttivo potrà convocare l’Assemblea quante volte lo riterrà utile alla gestione sociale.

L’Assemblea dei Soci dovrà essere convocata entro trenta giorni, quando ne sia fatta domanda da tanti Soci che rappresentino almeno un quinto dei Soci.

La convocazione dell’Assemblea ordinaria, contenente l’indicazione del luogo di svolgimento, sarà fatta a mezzo di avviso da inviarsi, insieme all’elenco delle materie da trattare, a ciascun Socio almeno quindici giorni prima dell’adunanza a mezzo lettera o posta elettronica o fax e comunque con comunicazione pubblica da affiggersi nella sede dell'associazione.

Nell’avviso suddetto potrà essere indicata la data dell’eventuale seconda convocazione, che potrà essere tenuta anche nel giorno successivo a quello stabilito per la prima.

Art. 9

L’Assemblea dei Soci è valida qualunque sia l’oggetto da trattare, in prima convocazione quando sono presenti tanti Soci che rappresentino la maggioranza dei voti; in seconda convocazione qualunque sia il numero dei voti dei Soci presenti o rappresentati.

Le deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta dei voti dei Soci presenti o rappresentati.

Le deliberazioni aventi ad oggetto le modificazioni del presente statuto devono essere prese col voto favorevole di almeno due terzi dei voti dei Soci presenti o rappresentati.