Statuto - Pagina 6

Indice
Statuto
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Pagina 6
Pagina 7
Pagina 8
Pagina 9
Tutte le pagine

Art. 10

Nell’ Assemblea hanno diritto di voto coloro che risultano iscritti nel Libro dei Soci 30 giorni prima della data della convocazione della stessa Assemblea e che non sono in mora nei versamenti della quota sottoscritta.

Le modalità delle votazioni saranno stabilite dall’Assemblea. E' possibile il voto segreto se richiesto da almeno un quinto dei Soci presenti o rappresentati.

Ciascun socio ha diritto ad un voto. I Soci, che per qualsiasi motivo non possono intervenire personalmente all’Assemblea, hanno la facoltà di farsi rappresentare soltanto da altri Soci mediante delega scritta. Ciascun socio può rappresentare al massimo altri tre soci. Enti e associazioni possono essere rappresentati solamente con un unico voto.

Art. 11

Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di 5 ed un massimo di 11 componenti, sempre in numero dispari. Il Consiglio può, altresì, invitare esterni alle riunioni, senza diritto di voto.

I Soci Fondatori partecipano alla vita dell’associazione e danno alla stessa una fattiva collaborazione per il conseguimento degli scopi statutari. Godono di un’opzione di priorità per l’elezione dei Consiglieri.

Il Consiglio Direttivo è eletto dall’Assemblea dei Soci ogni tre anni, con modalità che sono determinate dall’Assemblea medesima e comunque garantendo la rappresentanza della pluralità delle diverse opinioni esistenti nell’associazione circa le strategie da adottare per il raggiungimento degli scopi sociali. I verbali delle riunioni del Consiglio Direttivo sono disponibili, su richiesta, di ogni Socio.

Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente o da chi lo sostituisce tutte le volte che egli lo riterrà utile oppure quando ne sia fatta domanda da almeno 1/3 (un terzo) dei Consiglieri.

La convocazione è fatta a mezzo di lettera o posta elettronica o fax, da spedirsi non meno di dieci giorni prima dell’adunanza.

Il Consiglio Direttivo, in prima convocazione, è validamente costituito se è presente la maggioranza dei Consiglieri, compreso il Presidente, in seconda convocazione quando è presente almeno 1/3 dei Consiglieri.

Le modalità delle votazioni sono stabilite dallo stesso Consiglio Direttivo.

Le deliberazioni del Consiglio Direttivo sono obbligatorie per i Soci.

Le deliberazioni sono adottate a maggioranza assoluta dei voti.